Il vasetto farmaceutico di vetro verde con numerose bollicine d'aria aveva un tappo metallico per sigillare il contenuto. Oggetti di questo tipo non hanno valore artistico, ma rivestono interesse relativamente alla cultura farmaceutica. Servivano a commercializzare i prodotti in piccole quantità. Uno dei farmaci più famosi a Venezia era la triaca o teriaca, la costosa panacea universale composta da 64 ingredienti, fra cui la carne di vipera, preferibilmente provenienti dai Colli Euganei.
Ambito Culturale
Veneziana
Cronologia
XVIII sec.
Materiale e Tecnica
Vetro
Dimensioni
Altezza: 8,1 cm
Diametro: 4,7 cm
Inventario
316
Stato di conservazione
Buono