Il calcedonio è di eccezionale qualità grazie alle nette venature azzurro-verdi che spiccano sul fondo scuro. Probabilmente risale all'ultimo quarto dell'Ottocento, ma potrebbe essere anche più tardo per via della forma del piede, documentata a Murano intorno al 1930.
Il calcedonio, inventato poco dopo la metà del Quattrocento, si ottiene aggiungendo al vetro fuso una miscela di composti coloranti. Di difficile preparazione, fu molto apprezzato nel Rinascimento e nel periodo barocco e venne recuperato con successo nella seconda metà dell'Ottocento.
Ambito Culturale
Muranese
Cronologia
XIX, ultimo quarto sec.
Materiale e Tecnica
Vetro
Dimensioni
Altezza: 10,2 cm
Diametro: 13,5 cm
Inventario
301
Stato di conservazione
Buono