La composizione è aperta e calibrata secondo studiate direttrici che misurano e determinano lo spazio circostante. La Vergine è in piedi accanto al corpo inanime del Figlio ed è colta in un atteggiamento quasi di indugio mentre compie un gesto di amorevole compassione.
La forza drammatica dell'insieme e l'attenta definizione naturalistica del corpo di Cristo, le cui membra sono ancora contratte dagli spasmi della sofferenza, sono poste in risalto dallo scorrere della luce.
L'opera rappresenta uno dei capolavori della produzione a carattere sacro della maturità dell'artista.
Autore
Antonio Bonazza
Cronologia
XVIII, seconda metà sec.
Materiale e Tecnica
Marmo bianco; tutto tondo
Dimensioni
Altezza: 220 cm
Inventario
42
Stato di conservazione
Buono