Piatto di forma circolare realizzato con la tecnica della filigrana a doppio reticello, messa a punto a Murano nel corso del XVI secolo. Consisteva nel soffiare due corpi distinti, ciascuno costituito da canne di filigrana (in vetro cristallo, con nucleo centrale in vetro bianco lattimo opaco). Durante la lavorazione, le due masse venivano sottoposte ad una leggera torsione, orientando le canne in un caso verso destra, nell’altro verso sinistra; successivamente, venivano inserite l’una dentro l’altra, e dalla loro sovrapposizione si otteneva il tipico effetto “a rete”. Una particolarità: nell’esemplare in oggetto, sono ben visibili all’interno delle maglie delle piccole bolle (trattasi dell’aria che rimaneva intrappolata tra i due strati durante la fase di sovrapposizione e adesione).
Ambito Culturale
Veneziana
Cronologia
Fine XVI sec.
Materiale e Tecnica
Vetro; filigrana a reticello
Dimensioni
Diametro: 36,3 cm
Inventario
75
Stato di conservazione
Buono